Gino De Dominicis. Teoremi figurativi.

Questo volume accompagna l’esposizione presentata presso la Galleria Giorgio Franchetti alla Ca. d’Oro di Venezia, inserita fra gli eventi speciali della 54esima edizione della Biennale di Venezia. L’evento presenta al pubblico le opere di Gino De Dominicis provenienti dalla collezione Koelliker, una delle più ampie raccolte private al mondo, frutto della passione per le arti dell’industriale milanese Luigi Koelliker. Un’occasione per ripercorrere la geniale parabola artistica di Gino De Dominicis (Ancona, 1947 – Roma, 1998), figura emblematica e controversa nel panorama artistico contemporaneo, noto, tra l’altro, grazie alle sorprendenti performances esibite alla Biennale di Venezia del 1972. Il catalogo documenta quarantasette opere dell.artista per lo più degli anni ottanta e novanta – dalle tele raffiguranti Urvasi e Gilgamesh ai ritratti dai caratteristici profili affilati, dalla fotografia ritoccata del celebre Zodiaco messo in atto nel 1970 all’Opera Ubiqua del 1997 – introdotte dai saggi critici di Vittorio Sgarbi, Daniela Severi ed Edoardo Gnemmi. Completano il volume apparati biobibliografici.

Text: Sgarbi Vittorio, Gnemmi Edoardo et al. pp. 144; paperback. Publisher: Silvana Editoriale, Milano, 2012.

ISBN: 9788836621019| 8836621015

 30,00

ID: 15448

Product Description

Questo volume accompagna l’esposizione presentata presso la Galleria Giorgio Franchetti alla Ca. d’Oro di Venezia, inserita fra gli eventi speciali della 54esima edizione della Biennale di Venezia. L’evento presenta al pubblico le opere di Gino De Dominicis provenienti dalla collezione Koelliker, una delle più ampie raccolte private al mondo, frutto della passione per le arti dell’industriale milanese Luigi Koelliker. Un’occasione per ripercorrere la geniale parabola artistica di Gino De Dominicis (Ancona, 1947 – Roma, 1998), figura emblematica e controversa nel panorama artistico contemporaneo, noto, tra l’altro, grazie alle sorprendenti performances esibite alla Biennale di Venezia del 1972. Il catalogo documenta quarantasette opere dell.artista per lo più degli anni ottanta e novanta – dalle tele raffiguranti Urvasi e Gilgamesh ai ritratti dai caratteristici profili affilati, dalla fotografia ritoccata del celebre Zodiaco messo in atto nel 1970 all’Opera Ubiqua del 1997 – introdotte dai saggi critici di Vittorio Sgarbi, Daniela Severi ed Edoardo Gnemmi. Completano il volume apparati biobibliografici.

×