Lucio Fontana. Manifiesto Blanco

Edizione speciale del “Manifiesto Blanco” pubblicato a Buenos Aires nel 1946 dal quale nacque ” Lo Spazialismo”. L’edizione curata da Guido Le Noci e Ugo Mulas, consiste in un volume di 80 pagine nel formato 33×48 la cui tiratura è di 2000 copie.L’originale del Manifiesto Blanco in lingua spagnola è riprodotto in italiano,francese,inglese e tedesco, come tradotta nelle stesse lingue è pure la nota manoscritta di Fontana a commento del documento.Il volume contiene 6 pagine a colori a piena pagina, di cui 2 di particolari tratti dal n.433 di Domus, e le altre 4, più le 5 in bianco e nero a piena pagina, sono tratte dal volume Devenire de Fontana di Michel Tapiè edito dai Fratelli Pozzo di Torino nel 1963, ivi compreso il poema “Un coup de foudre prophetique” di Michel Fougères. Inoltre esso contiene una fotografia di Fontana a 6 anni con suo papà Luigi , scultore ; il facsimile del manoscritto del poema ” Buongiorno a Fontana” di Raffaele Carrieri tradotto in inglese dalla figlia di Ezra Pound Mary de Rachewiltz, pubblicato nel volume “Poeti e pittori” edito da “La Fattoria”; tre parti del poema “l’Epèe dans l’Eau” di Alain Jouffroy pubblicato nel volume “Lucio Fontana” dalla Galleria Schwarz di Milano nel 1962 , e infine l'”l’Ode a Fontana” di Leonardo Sinisgalli pubblicata nel volume “L’Età della luna” , edito da Mondadori nella collana Lo Specchio nel 1962. La foto della tavola della “Scultura in giardino” è di Giancolombo, mentre tutte le altre foto delle tavole in nero del volume , comprese quelle delle tre prime ceramiche a piè di pagina sono di Ugo Mulas , Il volume è stato stampato dalla SAES nel maggio 1966 su cartoncino “Papertenax” liscio della Cartiera Ventura di Cernobbio, mentre il foglio dei risguardi e la copertina dell’astuccio e del volume , come il frontespizio in rilievografia e il colofon dello stesso impaginati da Arturo Martinez,sono stati stampati rispettivamente dalla Litoexpress e dall’Azienda Grafica e di Pubblicità. Il marchio della casa editrice è stato ideato e disegnato da Paolo Garretto. La legatura del volume è stata eseguita dal Legatore Paperini , mentre la custodia , del medisimo è stata confezionata dalla Cartotecnica Lombardini

Text: Le Noci Guido. cm 33×48; pp. 80; Publisher: Galleriia Apollinaire, Milano, 1966.

Request info
ID: 22010

Product Description

Edizione speciale del “Manifiesto Blanco” pubblicato a Buenos Aires nel 1946 dal quale nacque ” Lo Spazialismo”. L’edizione curata da Guido Le Noci e Ugo Mulas, consiste in un volume di 80 pagine nel formato 33×48 la cui tiratura è di 2000 copie.L’originale del Manifiesto Blanco in lingua spagnola è riprodotto in italiano,francese,inglese e tedesco, come tradotta nelle stesse lingue è pure la nota manoscritta di Fontana a commento del documento.Il volume contiene 6 pagine a colori a piena pagina, di cui 2 di particolari tratti dal n.433 di Domus, e le altre 4, più le 5 in bianco e nero a piena pagina, sono tratte dal volume Devenire de Fontana di Michel Tapiè edito dai Fratelli Pozzo di Torino nel 1963, ivi compreso il poema “Un coup de foudre prophetique” di Michel Fougères. Inoltre esso contiene una fotografia di Fontana a 6 anni con suo papà Luigi , scultore ; il facsimile del manoscritto del poema ” Buongiorno a Fontana” di Raffaele Carrieri tradotto in inglese dalla figlia di Ezra Pound Mary de Rachewiltz, pubblicato nel volume “Poeti e pittori” edito da “La Fattoria”; tre parti del poema “l’Epèe dans l’Eau” di Alain Jouffroy pubblicato nel volume “Lucio Fontana” dalla Galleria Schwarz di Milano nel 1962 , e infine l'”l’Ode a Fontana” di Leonardo Sinisgalli pubblicata nel volume “L’Età della luna” , edito da Mondadori nella collana Lo Specchio nel 1962. La foto della tavola della “Scultura in giardino” è di Giancolombo, mentre tutte le altre foto delle tavole in nero del volume , comprese quelle delle tre prime ceramiche a piè di pagina sono di Ugo Mulas , Il volume è stato stampato dalla SAES nel maggio 1966 su cartoncino “Papertenax” liscio della Cartiera Ventura di Cernobbio, mentre il foglio dei risguardi e la copertina dell’astuccio e del volume , come il frontespizio in rilievografia e il colofon dello stesso impaginati da Arturo Martinez,sono stati stampati rispettivamente dalla Litoexpress e dall’Azienda Grafica e di Pubblicità. Il marchio della casa editrice è stato ideato e disegnato da Paolo Garretto. La legatura del volume è stata eseguita dal Legatore Paperini , mentre la custodia , del medisimo è stata confezionata dalla Cartotecnica Lombardini

×