Il Design in Italia Dell’Arredamento Domestico

Il più ampio repertorio generale tipologico dal 1950 al 2000. Dopo il precedente volume che costituiva il Dizionario dei designers operanti in Italia, più volte ristampato, Giuliana Gramigna con Sergio Mazza ha costruito questo vastissimo repertorio cronologico con le schede di 3100 oggetti suddivisi per tipologie funzionali (lampade, tavoli, sedie, poltrone, divani, letti, librerie, ecc.) disegnati da 510 progettisti in gran parte italiani (tra i quali Castiglioni, Cerri, Cini Boeri, Giotto Stoppino, Magistretti, Mangiarotti, Mendini, Scarpa, Sottsass, Starck, Zanuso) per Arflex, Arteluce, Artemide, Azucena, B&B, Bonacina, Cappellini, Cassina, Driade, Flos, Fontana Arte, Gavina, Kartell, Memphis, O-Luce, Poltronova, Quattrifolio, Zanotta e altre aziende leader nel settore del design. Il volume accompagna anno per anno, e per cinquanta anni, l’evoluzione incessante nella creatività del design per l’arredamento: cambiano i materiali, gli strumenti della progettazione, le filosofie che ne sono alla base; mutano i rapporti con la produzione industriale, ma anche la collocazione nelle abitazioni e le connessioni con il mondo dell’architettura e della moda. Un processo creativo che accompagna per mezzo secolo la modernizzazione della società italiana. Il volume documenta una stagione con una ampiezza senza precedenti sul futuro del design italiano e propone anche gli elementi essenziali per una riflessione nel confronto con le scuole straniere e con l’evoluzione tecnologica delle aziende impegnate nella sfida del nuovo millennio.

Text: Gramigna Giuliana, Biondi Paola. pp. 500; hardcover. Publisher: Umberto Allemandi Editore, Torino, 2000.

ISBN: 9788842208396 | 8842208396
Request info
ID: 23191

Product Description

Il più ampio repertorio generale tipologico dal 1950 al 2000. Dopo il precedente volume che costituiva il Dizionario dei designers operanti in Italia, più volte ristampato, Giuliana Gramigna con Sergio Mazza ha costruito questo vastissimo repertorio cronologico con le schede di 3100 oggetti suddivisi per tipologie funzionali (lampade, tavoli, sedie, poltrone, divani, letti, librerie, ecc.) disegnati da 510 progettisti in gran parte italiani (tra i quali Castiglioni, Cerri, Cini Boeri, Giotto Stoppino, Magistretti, Mangiarotti, Mendini, Scarpa, Sottsass, Starck, Zanuso) per Arflex, Arteluce, Artemide, Azucena, B&B, Bonacina, Cappellini, Cassina, Driade, Flos, Fontana Arte, Gavina, Kartell, Memphis, O-Luce, Poltronova, Quattrifolio, Zanotta e altre aziende leader nel settore del design. Il volume accompagna anno per anno, e per cinquanta anni, l’evoluzione incessante nella creatività del design per l’arredamento: cambiano i materiali, gli strumenti della progettazione, le filosofie che ne sono alla base; mutano i rapporti con la produzione industriale, ma anche la collocazione nelle abitazioni e le connessioni con il mondo dell’architettura e della moda. Un processo creativo che accompagna per mezzo secolo la modernizzazione della società italiana. Il volume documenta una stagione con una ampiezza senza precedenti sul futuro del design italiano e propone anche gli elementi essenziali per una riflessione nel confronto con le scuole straniere e con l’evoluzione tecnologica delle aziende impegnate nella sfida del nuovo millennio.

×