Architettura d’animazione. Cultura di proletariato e lavoro di quartiere a Napoli

Il libro “Architettura d’animazione”, sviluppandosi intorno al diario di Riccardo Dalisi, riporta l’esperienza definita di “tecnologia povera” condotta, nei primi anni ’70, dall’allora giovane docente alla facoltà di architettura di Napoli, in uno dei quartieri più desolati di Napoli, il Rione Traiano. Coinvolto, all’inizio, nel progetto della costruzione di un asilo per i bambini nel quartiere privo di infrastrutture e servizi, Dalisi porta al Rione Traiano i suoi studenti non solo per progettare sul posto ma per progettare insieme agli utenti, cioè insieme ai bambini. È interessato alla partecipazione intesa come accumulo di forme diverse, di soluzioni che derivano dal rapporto con la molteplicità delle relazioni sociali.

Text: Mendini Alessandro, Dalisi Riccardo et al. cm 15×20; pp. 196; paperback. Publisher: Carucci Editore, Roma, 1975.

ID: 17421

Product Description

Il libro “Architettura d’animazione”, sviluppandosi intorno al diario di Riccardo Dalisi, riporta l’esperienza definita di “tecnologia povera” condotta, nei primi anni ’70, dall’allora giovane docente alla facoltà di architettura di Napoli, in uno dei quartieri più desolati di Napoli, il Rione Traiano. Coinvolto, all’inizio, nel progetto della costruzione di un asilo per i bambini nel quartiere privo di infrastrutture e servizi, Dalisi porta al Rione Traiano i suoi studenti non solo per progettare sul posto ma per progettare insieme agli utenti, cioè insieme ai bambini. È interessato alla partecipazione intesa come accumulo di forme diverse, di soluzioni che derivano dal rapporto con la molteplicità delle relazioni sociali.