Cinema d’artista italiano 1912-2012. Lo sguardo espanso

Fin dalle avanguardie storiche gli artisti hanno compreso che il cinema è un medium importante per intensificare la loro ricerca estetica. I futuristi con “Il manifesto della cinematografia” (1916) hanno teorizzato e promosso un cinema che si affrancava dai “passatismi” del teatro e della letteratura per avvicinarsi alla musica e alla pittura. Da allora fino ai giorni nostri in Italia decine e decine di artisti hanno realizzato film e/o installazioni basate su immagini in movimento. Il volume racconta questa lunga storia, attraverso saggi, materiali storico-critici, opere filmiche fotografiche, pittoriche e un ricco apparato iconografico costituito da centinaia di illustrazioni.

Text: Di Marino Bruno, La Porta A. et al. pp. 312; paperback. Publisher: Silvana Editoriale, Milano, 2013.

ISBN: 9788836625468| 8836625460

ID: 17144

Product Description

Fin dalle avanguardie storiche gli artisti hanno compreso che il cinema è un medium importante per intensificare la loro ricerca estetica. I futuristi con “Il manifesto della cinematografia” (1916) hanno teorizzato e promosso un cinema che si affrancava dai “passatismi” del teatro e della letteratura per avvicinarsi alla musica e alla pittura. Da allora fino ai giorni nostri in Italia decine e decine di artisti hanno realizzato film e/o installazioni basate su immagini in movimento. Il volume racconta questa lunga storia, attraverso saggi, materiali storico-critici, opere filmiche fotografiche, pittoriche e un ricco apparato iconografico costituito da centinaia di illustrazioni.