Il pensiero dei fotografi. Un percorso nella storia della fotografia dalle origini a oggi

Il volume è un percorso storico-critico attraverso le molte trasformazioni che l’idea di fotografia e la pratica della fotografia, talvolta coincidenti con veri e propri movimenti, hanno vissuto dalle origini ottocentesche fino all’attuale svolta digitale. Il libro trova il suo punto di forza in un’impostazione agile e intende porsi come testo di orientamento e di riferimento nello stabilire una possibile periodizzazione della storia della fotografia e delle sue idee. Ciascun capitolo non indugia in descrizioni ed elencazioni di nomi o dati, non “racconta” la storia della fotografia, ma analizza criticamente un momento storico nel quale si manifesta e prende forma un prevalente concetto di fotografia attraverso le produzioni degli autori più rilevanti, in connessione con gli sviluppi sociali e culturali che caratterizzano il momento. Ogni capitolo è completato da una sintetica antologia di scritti di fotografi, esperti della disciplina o intellettuali che ne hanno trattato, le cui idee hanno caratterizzato il periodo preso in esame. Così che le diverse idee e riflessioni sulla fotografia possano essere ascoltate dalla voce stessa dei protagonisti. Con una forte attenzione alla contemporaneità, lungo tutto lo svolgersi del discorso l’accento è posto sulla fotografia come forma d’arte, poiché l’assunto del testo è che la fotografia sia una forma d’arte in fieri.

Text: Valtorta Roberta. cm 17×22; pp. 288; paperback. Publisher: Bruno Mondadori, Milano, 2008.

ISBN: 9788861592483 | 8861592481
Request info
ID: 23615

Product Description

Il volume è un percorso storico-critico attraverso le molte trasformazioni che l’idea di fotografia e la pratica della fotografia, talvolta coincidenti con veri e propri movimenti, hanno vissuto dalle origini ottocentesche fino all’attuale svolta digitale. Il libro trova il suo punto di forza in un’impostazione agile e intende porsi come testo di orientamento e di riferimento nello stabilire una possibile periodizzazione della storia della fotografia e delle sue idee. Ciascun capitolo non indugia in descrizioni ed elencazioni di nomi o dati, non “racconta” la storia della fotografia, ma analizza criticamente un momento storico nel quale si manifesta e prende forma un prevalente concetto di fotografia attraverso le produzioni degli autori più rilevanti, in connessione con gli sviluppi sociali e culturali che caratterizzano il momento. Ogni capitolo è completato da una sintetica antologia di scritti di fotografi, esperti della disciplina o intellettuali che ne hanno trattato, le cui idee hanno caratterizzato il periodo preso in esame. Così che le diverse idee e riflessioni sulla fotografia possano essere ascoltate dalla voce stessa dei protagonisti. Con una forte attenzione alla contemporaneità, lungo tutto lo svolgersi del discorso l’accento è posto sulla fotografia come forma d’arte, poiché l’assunto del testo è che la fotografia sia una forma d’arte in fieri.

×