15210

Jacopo Miliani. Do you believe in mirages?

Do you believe in mirages? è il titolo della mostra realizzata presso EX3 di Firenze da Jacopo Miliani. Il progetto installativo e performativo prende spunto dall’idea di miraggio come immagine aperta da cui scaturiscono molteplici narrazioni. Il libro si compone di due parti: una relativa al progetto espositivo, l’altra è un percorso tra i lavori realizzati dall’artista, citazioni e immagini provenienti dalla sua ricerca e undici testi realizzati da altri artisti, curatori, performer e esperti di diversi discipline. A metà tra il catalogo e il libro d’artista e l’ipertesto virtuale, la pubblicazione presenta il lavoro di Jacopo Miliani attraverso uno sguardo composito e indiretto che rivela connessioni inedite e crea ulteriori e infinite associazioni.Testi di Rosie Cooper & Ariella Yedgar, Lucia Giardino, Timothy Hull & TM Davy, Sara Martin, Jacopo Miliani, Maurizio Nannucci, Kaya Özkaracalar & Nazli Gürlek, Francesco Pedraglio, Alessandra Sandrolini, Giuliano Scabia, Samon Takahashi e Pier Luigi Tazzi.

cm 16,5×23,5; pp. 192; COL and BW; hardcover. Publisher: A&Mbookstore Edizioni, Milano, 2012.

ISBN: 9788887071429| 888707142X

 25,00

ID: 15210

Product Description

Do you believe in mirages? è il titolo della mostra realizzata presso EX3 di Firenze da Jacopo Miliani. Il progetto installativo e performativo prende spunto dall’idea di miraggio come immagine aperta da cui scaturiscono molteplici narrazioni. Il libro si compone di due parti: una relativa al progetto espositivo, l’altra è un percorso tra i lavori realizzati dall’artista, citazioni e immagini provenienti dalla sua ricerca e undici testi realizzati da altri artisti, curatori, performer e esperti di diversi discipline. A metà tra il catalogo e il libro d’artista e l’ipertesto virtuale, la pubblicazione presenta il lavoro di Jacopo Miliani attraverso uno sguardo composito e indiretto che rivela connessioni inedite e crea ulteriori e infinite associazioni.Testi di Rosie Cooper & Ariella Yedgar, Lucia Giardino, Timothy Hull & TM Davy, Sara Martin, Jacopo Miliani, Maurizio Nannucci, Kaya Özkaracalar & Nazli Gürlek, Francesco Pedraglio, Alessandra Sandrolini, Giuliano Scabia, Samon Takahashi e Pier Luigi Tazzi.