Mark Rothko. Lo spazio e la sua disciplina.

La prima monografia critica in lingua italiana sull’opera visiva e teorica di Mark Rothko (1903-1970). A essere indagata è soprattutto la preoccupazione costante dell’artista per lo spazio. Il saggio si articola in tre percorsi tematici tra loro interrelati, che si soffermano in particolare sulla lettura di alcune singole opere (che coprono l’intero arco della produzione del pittore), sul ruolo strategico giocato dal contesto espositivo e architettonico, sull’esperienza vissuta spettatori. Le analisi sono puntellate dagli scritti dell’artista stesso, di cui da poco si è approntata un’edizione critica, e da alcuni documenti d’archivio inediti. La ricchezza delle immagini e il rigore del pensiero di Rothko sono infine restituiti attraverso un dialogo attento con il suo “milieu” artistico e con la loro eredità.

Text: Venturi Riccardo. cm 17×24; pp. 221; hardcover. Publisher: Electa, Milano, 2007.

ISBN: 9788837055011 | 8837055013
Request info
ID: 12729

Product Description

La prima monografia critica in lingua italiana sull’opera visiva e teorica di Mark Rothko (1903-1970). A essere indagata è soprattutto la preoccupazione costante dell’artista per lo spazio. Il saggio si articola in tre percorsi tematici tra loro interrelati, che si soffermano in particolare sulla lettura di alcune singole opere (che coprono l’intero arco della produzione del pittore), sul ruolo strategico giocato dal contesto espositivo e architettonico, sull’esperienza vissuta spettatori. Le analisi sono puntellate dagli scritti dell’artista stesso, di cui da poco si è approntata un’edizione critica, e da alcuni documenti d’archivio inediti. La ricchezza delle immagini e il rigore del pensiero di Rothko sono infine restituiti attraverso un dialogo attento con il suo “milieu” artistico e con la loro eredità.

×