Mirella Bandini . 1972 Arte Povera a Torino

Perché si è formato a Torino il famoso gruppo dell’Arte Povera? Chi erano i primi artisti a impostarne l’originale problematica? Com’era il clima dell’arte in Italia negli anni tra il 1966 e il 1972? A queste domande rispondono a viva voce undici protagonisti del movimento (Giovanni Anselmo, Alighiero Boetti, Piero Gilardi, Mario Merz, Giulio Paolini, Giuseppe Penone, Gianni Piacentino, Michelangelo Pistoletto, Salvo, Gilberto Zorio) nelle interviste raccolte da Mirella Bandini nel 1972, anno emblematico nella storia dell’Arte Povera. In queste testimonianze, con un linguaggio immediato, gli artisti espongono le motivazioni delle opere, la tensione collettiva del loro lavoro, presentato a Torino nelle gallerie Sperone, Christian Stein e Notizie.

cm 12×19,5; pp. 120; 17 ; paperback. Publisher: Umberto Allemandi Editore, Torino, 2004.

ISBN: 9788842211449 | 8842211443

Product Description

Perché si è formato a Torino il famoso gruppo dell’Arte Povera? Chi erano i primi artisti a impostarne l’originale problematica? Com’era il clima dell’arte in Italia negli anni tra il 1966 e il 1972? A queste domande rispondono a viva voce undici protagonisti del movimento (Giovanni Anselmo, Alighiero Boetti, Piero Gilardi, Mario Merz, Giulio Paolini, Giuseppe Penone, Gianni Piacentino, Michelangelo Pistoletto, Salvo, Gilberto Zorio) nelle interviste raccolte da Mirella Bandini nel 1972, anno emblematico nella storia dell’Arte Povera. In queste testimonianze, con un linguaggio immediato, gli artisti espongono le motivazioni delle opere, la tensione collettiva del loro lavoro, presentato a Torino nelle gallerie Sperone, Christian Stein e Notizie.

×