Paesaggi in polvere Franco Guerzoni

“La fotografia, oggi, è alla portata di tutti. Si conserva e si riproduce facilmente. Ma le foto antiche erano più fragili e vi si leggeva direttamente l’azione distruttrice del tempo nella progressiva sparizione dell’immagine. Esse avevano in qualche modo una vocazione materiale a diventare delle rovine e così a trasformare le testimonianze in segni, a passare dalla storia al tempo. Se Franco Guerzoni ha fatto spesso ricorso a fotografie antiche e anche a immagini di dagherrotipo, è con ogni evidenza perché esse gli fornivano in una doppia forma (la realtà rappresentata e il supporto utilizzato) la sua prima materia di base: il tempo” (Marc Augé).

Text: Marc Augé, Elena Volpato. cm 18×24; pp. 80; COL and BW; paperback. Publisher: Skira, Milano, 2006.

ID: AM-10665

Product Description

“La fotografia, oggi, è alla portata di tutti. Si conserva e si riproduce facilmente. Ma le foto antiche erano più fragili e vi si leggeva direttamente l’azione distruttrice del tempo nella progressiva sparizione dell’immagine. Esse avevano in qualche modo una vocazione materiale a diventare delle rovine e così a trasformare le testimonianze in segni, a passare dalla storia al tempo. Se Franco Guerzoni ha fatto spesso ricorso a fotografie antiche e anche a immagini di dagherrotipo, è con ogni evidenza perché esse gli fornivano in una doppia forma (la realtà rappresentata e il supporto utilizzato) la sua prima materia di base: il tempo” (Marc Augé).