Teatro delle mostre, Roma, maggio 1968

Teatro delle Mostre è il titolo di una singolare rassegna svoltasi nel maggio 1968 a Roma presso la Galleria La Tartaruga di Plinio De Martiis. Per l’occasione, il gallerista ha assunto il ruolo di regista di una sequenza di opere ed eventi della durata di un solo giorno, ideati e interpretati da venti esponenti dell’avanguardia artistica italiana dell’epoca. Tesa alla totale “smaterializzazione” e “de-estetizzazione” dell’arte, la manifestazione ha sovvertito la comune concezione di opera come oggetto mercificabile in sé concluso, per mettere in discussione e ridefinire il ruolo della galleria d’arte, del gallerista, del critico, dell’autore e dello spettatore. Il volume propone un’esaustiva ricostruzione dell’evento, del suo contesto di riferimento e della sua ricezione critica. Interviste inedite con gli artisti partecipanti e testimonianze iconografiche dei singoli interventi completano la documentazione storico-critica della mostra.

Text: Bernardi Ilaria. cm 21×27; pp. 208; paperback. Publisher: Scalpendi Editore, Segrate, 2014.

ISBN: 9788889546604| 8889546603

 25,00

Product price:
Additional options total:
Order total:
ID: 19824

Product Description

Teatro delle Mostre è il titolo di una singolare rassegna svoltasi nel maggio 1968 a Roma presso la Galleria La Tartaruga di Plinio De Martiis. Per l’occasione, il gallerista ha assunto il ruolo di regista di una sequenza di opere ed eventi della durata di un solo giorno, ideati e interpretati da venti esponenti dell’avanguardia artistica italiana dell’epoca. Tesa alla totale “smaterializzazione” e “de-estetizzazione” dell’arte, la manifestazione ha sovvertito la comune concezione di opera come oggetto mercificabile in sé concluso, per mettere in discussione e ridefinire il ruolo della galleria d’arte, del gallerista, del critico, dell’autore e dello spettatore. Il volume propone un’esaustiva ricostruzione dell’evento, del suo contesto di riferimento e della sua ricezione critica. Interviste inedite con gli artisti partecipanti e testimonianze iconografiche dei singoli interventi completano la documentazione storico-critica della mostra.